Firmato l’accordo al ministero del Lavoro fra industria e sindacati (ma non da Cgil, Cisl e Uil). Per due anni dal 19 giugno prossimo, a casa 508 lavoratori dei 3800 occupati, tra cui molti tarantini

Link