“I partiti di centrosinistra riunitisi stamane nella sala consiliare per la conferenza stampa, comunicano che il 15 giugno scorso hanno depositato le firme presso il notaio al fine dello scioglimento del Consiglio comunale. Le motivazioni politiche che hanno indotto i consiglieri d’opposizione sono la conseguenza di un’azione politica di denuncia per l’immobilismo e l’inefficienza della maggioranza che ha prodotto litigiosità interna.

Articolo TarantoSera