Un funzionario dell’ufficio di collocamento del Comune di Martina Franca rischia la condanna ad un anno ed otto mesi di carcere ed una multa di 5000 euro per il reato di usura. A chiederlo questa mattina dinanzi alla seconda sezione penale del tribunale collegiale di Taranto il pubblico ministero Salvatore Cosentino

Articolo TarantoSera