Il Tribunale di Taranto della seconda sezione penale, in conformazione collegiale presieduto dal dott. Rosati, ha condannato a cinque anni e sei mesi di reclusione Antonio Colucci, martinese di cinquantasette anni per il reato di violenza sessuale aggravato dall’aver abusato di una ragazza con serio ritardo mentale.

Articolo TarantoSera