Uno dei motivi di critica dei Comunisti Italiani della cittŕ di Taranto all’Atto di Intesa recentemente sottoscritto da ILVA e Regione Puglia č il permesso dato per la costruzione della nuova centrale termoelettrica. Atto considerato coerente dalla Regione nell’ambito del suo piano energetico e ambientale, il PEAR, che vedrŕ la sua approvazione con la posizione negativa del PdCI.

«Riteniamo, ancora una volta - spiegano i Comunisti italiani di Taranto - che i famosi 100 punti richiesti inizialmente da Vendola nei fatti si sono dissolti a fronte della sottoscrizione dell’Atto

IlMeridiano