Era ora. Finalmente uno squarcio di trasparenza nei conti dell’Amiu, l’azienda di igiene urbana di Taranto, che solo questa mattina ha messo in luce i conti in rosso dell’azienda. Un atto questo accompagnato dalle dimissioni del consiglio di amministrazione nominato dal commissario Blonda il 9 giugno 2006.

Articolo TarantoSera