1

Io di solito in ascensore preferisco andarci da solo, o al massimo in due, anche perché, si sa, quelli moderni non sono molto affidabili, quindi meglio non rischiare. Per me, comunque, tra gli altri dieci candidati non fa differenza: sono tutti uguali, non me ne importa nulla, non avrei timori a confrontarmi con loro. Se c’è un cittadino che deve salire, anche un mio avversario politico, sono una persona educata, per cui non mi opporrei. Se poi restassi bloccato e mi sentissi aggredito, nessun problema, anche perché (scherza, ndr) non credo che convenga a loro aggredirmi in ascensore, verbalmente o fisicamente. Nel primo caso saprei cosa rispondere per metterli a tacere, nel secondo, sono istruttore di arti marziali per cui entrerebbe in verticale e uscirebbe in orizzontale.

Articolo Il Meridiano