Nessuno sconto nella Taranto del dissesto, neanche per i poveri. L’ennesima sottrazione in fatto di servizi, rischia di colpire proprio loro, gli ultimi.

Articolo TarantoSera