A Taranto un centro di monitoraggio per l’ambiente. L’idea scaturita dall’incontro tenutosi a Lecce ieri tra i presidenti delle Province del Grande Salento: Taranto (Gianni Florido); Brindisi (Michele Errico) e Lecce (Giovanni Pellegrino). In un momento in cui l’ambiente focalizza le attenzioni sia per il caos sui rifiuti (leggi Inceneritore ed emergenza Salento e Campania con il conferimento di Rsu nelle discariche di Grottaglie e Fragagnano), sia per l’inquinamento atmosferico legato alla grande industria, l’incontro tra i tre rappresentanti istituzionali servito a gettare le basi per istituire un nuovo organismo che possa apportare un contributo in pi nella ricerca di soluzioni. Grazie all’accordo tra i presidenti sar possibile realizzare al centro Cisi del capoluogo ionico, al quartiere Paolo VI, il “Distretto tecnologico regionale dell’energia e dell’ambiente”.

Articolo TarantoSera