Li abbiamo visti armeggiare in difficoltà davanti ai parcometri. Ignari forestieri alle prese con monetine e macchinette che da poco più di un mese hanno serrato le loro bocche e non ingurgitano più neppure un centesimo.

Articolo Tarantosera