Sciopero posticipato ma stato di agitazione del personale dipendente confermato e all’orizzonte l’assemblea che troverà spazio, venerdì 27 aprile, sotto gli uffici della direzione Asl di viale Virgilio. Questi i prossimi passaggi della vertenza sanità che si trascina da mesi. I sindacati denunciano una fase di fermo del tavolo di confronto, con molti punti rimasti in sospeso. A ribadire i punti di contrasto, questa mattina durante una conferenza stampa nella sede Cgil, i segretari provinciali confederali e federali di Cgil, Cgil Fp, Cisl, Cisl Fp, Uil e Uil Fpl, Fsi e le Rsu della Asl che hanno sottoscritto proprio due giorni fa un documento rivolto al presidente della Regione Vendola.

Articolo TarantoSera