La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Un pizzico di sfrontatezza, per mettere da parte ogni paura o timore reverenziale. E’ la richiesta di Paolo Strin-gara ai suoi calciatori. «Andare a giocare al Santa Colomba con lo spirito delle barricate equivarrebbe ad un suicidio, ad una sconfitta annunciata, spiega l’allenatore del Taranto. In casa il Benevento ha ottenuto otto vittorie e due pareggi. Piuttosto, bisogna andare ad affrontare una squadra tra le più forti del girone con tranquillità e serenità. Perchè anche noi siamo una buona

Leggi l'articolo e dacci un parere...