La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - «Ho votato il bilancio solo per evitare alla città di andare incontro ad una nuova fase di commissariamento. E questo a prescindere dai voti di cui disponeva la maggioranza». Il giorno dopo Lucio Lonoce spiega lo “strappo” che si è verificato con i suoi colleghi di gruppo sul consuntivo 2006 e sul previsionale 2008. «La mia — spiega Lonoce — è stata una decisione di cui mi assumo piena responsabilità, perché sono sicuro che rappresenta un doveroso atto di

Leggi l'articolo e dacci un parere...