La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - «La decisione, astrusa quanto pilatesca, del disastroso Ministro Pecoraro Scanio di rinviare alla Comunità europea la pratica per il dragaggio del Porto di Taranto (dal cui esito rapido e felice dipende il futuro stesso della nostra più importante risorsa che nelle attuali condizioni non è in grado di ospitare le porta-containers di nuova generazione ed è pertanto condannata ad un rapido declino) è un ennesimo colpo che la sinistra di regime infligge alle prospettive di sviluppo del nostro territorio,

Leggi l'articolo e dacci un parere...