La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

Gentile direttore certamente i nostri Costituenti nel 1947 non potevano immaginare quante distorsioni della Carta Costituzionale sarebbero stata ingenerate da una classe politica “in difficoltà” di garantire i più basilari diritti costituivi dello “status” di cittadino italiano. E i tarantini, in particolare, sono ahimè “esperti” in tema di diritti violati. Adesso però si rasenta la follia. Quando non si riesce a garantire nemmeno uno dei diritti primari come quello allo studio, significa che la situazione è davvero gravemente compromessa. L’anno scolastico

Leggi l'articolo e dacci un parere...