La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - «Questa storia è paradossale. Abbiamo subito un torto da chi ha avvelenato gli animali. Per tutta risposta massacrano le nostgre greggi e di fatto tolgono la vita anche a noi». Gronda rabbia dalle parole di Enzo Fornaro. Con suo padre Angelo gestisce la masseria Carmine, arroccata nelle campagne vicine al quartiere Paolo VI. L’antica masseria, le stalle e gli ovili sono tutta la vita di questa famiglia. Per anni hanno allevato le loro capre e le loro pecore

Leggi l'articolo e dacci un parere...