La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - «Non le solite soluzioni tampone. Non si deve ragionare sempre in termini di emergenza quando si parla di appalti comunali». Stamattina, come annunciato, i Cobas sono scesi in piazza per gli appalti relativi alla pulizia degli uffici comunali. Con l’approssimarsi della scadenza -a fine mese - dell’affidamento temporaneo alla ditta Dussmann, sono circa duecento i lavoratori che piombano nuovamente nell’incertezza. In tarda mattinata l’incontro fissato tra il sindaco Stefàno e la rappresentante dei Cobas, Margherita

Leggi l'articolo e dacci un parere...