La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

LIZZANO - Un imprenditore edile custodiva un arsenale della mala nella sua casa di campagna.Durante un blitz condotto dai carabinieri alla periferia del paese e precisamente in contrada “Sferracavallo” è finito in manette il cinquantaduenne Antonio Giannotta.In azione i militari della stazione di Lizzano e della Compagnia di Manduria diretti dal capitano Emanuele Gnoni e dal maresciallo Casimiro Di Fiore hanno perquisito in maniera capillare l’immobile e sotto alcuni materassi hanno rinvenuto la “santabarbara”. Erano stati nascosti due fucili, due

Leggi l'articolo e dacci un parere...