La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO – «Fannulloni noi? Macchè, anzi dovremmo essere premiati per le condizioni in cui lavoriamo». Domenico Bellangino, sindacalista Cgil-Marinarsen, l’immagine dell’arsenalotto che trascorre il suo tempo a giocare a carte in compagnia di una Raffo o a leggere la Gazzetta dello Sport la respinge con fermezza. Neppure quelle celebri sequenze immortalate dalla telecamere di Report l’hanno mai convinto. «Il problema — spiega — è nella percezione che si ha quando si entra in stabilimento. Quelle officine nacquero per ospitare seicento persone.

Leggi l'articolo e dacci un parere...