La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Il nome scientifico è impronunciabile. Il “Rhynchophorus ferru¬gineus”, ribattezzato killer delle palme, è una minaccia che rischia di cancellare i suggestivi paesaggi mediterranei. All’origine ci sarebbe una partita infetta di piante provenienti dall’Egitto. Il coleottero rossastro vorace di palmeti ha già fatto strage delle caratteristica vegetazione in mezza Europa. Il rischio è che l’infezione possa attecchire anche da noi, nel tarantino. L’insetto, informano dall’ufficio provinciale agricoltura (Upa), si sta diffondendo rapidamente anche in Puglia, causando la moria delle palme.

Leggi l'articolo e dacci un parere...