La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Aveva in casa un vero e proprio arsenale, e ad incastrarlo è stata una lite con la moglie, che ha attirato l’attenzione della Polizia di Stato. E’ finito così in manette, per detenzione di armi da sparo clandestine di vario calibro e munizio¬namenti, Roberto Mastro¬vito, 46enne di Taranto, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti penali.Ieri, in tarda serata, aveva iniziato a litigare furiosamente con la moglie, nella villetta bifamiliare in cui abitano, in via Unità d’Italia, nella

Leggi l'articolo e dacci un parere...