La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - E’ lo sfogo di chi non si è arreso. Di chi ha preferito rimanere nella sua città. Ma che deve suo malgrado tornare a segnalare i disservizi che rendono più dura la battaglia. Francesca è una delle frequentatrici della biblioteca comunale “Acclavio” di piazzale Bestat. Un posto eletto da non pochi ragazzi tarantini come luogo di studio. Solo che diventa difficile concentrarsi sui libri quando il freddo penetra nelle ossa e ti fa battere i denti. E’ quello che

Leggi l'articolo e dacci un parere...