La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

MANDURIA - Era in regime di semilibertà, ma l’abitudine di picchiare la sua compagna non l’aveva persa. Adesso, però, quel vizio gli è costato la sospensione del provvedimento e la detenzione in carcere. Nella giornata di ieri sono stati gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Mand-uria ad eseguire il provvedimento di sospensione della misura alternativa della semilibertà, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Taranto, nei confronti di Cosimo Iunco, manduriano di ventitrè anni. Il provvedimento scaturisce da reiterati comportamenti

Leggi l'articolo e dacci un parere...