La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Mentre picchiava ed insultava la moglie, ridacchiava beffardo sproloquiando sulla giustizia italiana. «Protesta e grida quanto vuoi tanto in Italia non va in galera nessuno. Non senti al telegiornale quanti uomini uccidono la moglie e tornano liberi?». Per il cittadino russo, residente a Leporano, titolare di questa teoria, neanche tanto balzana, le porte del carcere, però, si sono spalancate lo stesso. E’ stato arrestato dopo una col¬luttazione con i carabinieri della stazione di Leporano. Lui, R. P., 22 anni,

Leggi l'articolo e dacci un parere...