La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Il cittadino al quale è stata assegnata una casa popolare e che aspetta per anni la consegna della casa può chiedere al Comune i danni morali. Lo ha stabilito la Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (4539/2008), che ha respinto il ricorso di un Comune dell’Abruzzo che aveva fatto aspettare per quasi quindici anni un cittadino risultato legittimo assegnatario di un alloggio popolare dal Tar dell’Abruzzo. A riferire la notizia è l’Arcas Puglia. L’uomo protagonista della

Leggi l'articolo e dacci un parere...