La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

Caro signor direttorechi le scrive è un “non tifoso”, nel senso che non sono un seguace del dio pallone. Però, sono un cittadino di Taranto, e come tale non posso esimermi dal seguire, e grazie al suo giornale commentare, quanto si sta dicendo in merito al cosiddetto “caso stadio”. Una cosa che mi amareggia è che un momento come quello sportivo, invece di unire, sta diventando una fonte di divisione in questa strana città. Tifosi contro società, in mezzo il Comune,

Leggi l'articolo e dacci un parere...