La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - “Mi avete liberato da un incubo”. Un artigiano ha ringraziato i carabinieri che poco prima avevano arrestato un presunto estortore che pretendeva un “pizzo” da mille euro per assicurargli tranquillità familiare e lavorativa. Nella rete dei carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia ieri sera è finito Francesco Perrelli, un trentanovenne già conosciuto dalle forze dell’ordine. I militari diretti dal tenente Francesco Guzzo lo hanno bloccato prima che si facesse consegnare i soldi. I primi contatti risalgono già

Leggi l'articolo e dacci un parere...