La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - La vicenda dei dragaggi al porto di nuovo all’attenzione del ministro per l’ambiente. Dopo le polemiche di questi giorni, ad incalzare Pecoraro Scanio è l’onorevole Ludovico Vico. Il parlamentare ionico ripercorre tutto il procedimento legislativo sulle operazioni di dragaggio, spiegando che la normativa ha «demandato al Ministero dell’Ambiente i criteri e le metodologie delle apposite analisi per la gestione dei sedimenti, da emanarsi entro 45 giorni dalla approvazione della Legge Finanziaria n°296 del 27.12.2006. Da tale data — spiega

Leggi l'articolo e dacci un parere...