La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

LIZZANO - Per l’agguato mortale al boss Pasquale Damiano Mele i sospetti sarebbero concentrati su due persone. I carabinieri stanno controllando i loro alibi. Al momento non é certo se siano state sottoposte alla prova dello stube che rivela l’uso di armi da sparo. Ad onor del vero non trapela molto dalle indagini condotte dagli investigatori dell’Arma diretti dal tenente colonnello Antonio Russo e dal capitano Nicola Abbasciano e coordinati dal pm Matteo Di Giorgio. I carabinieri stanno lavorando a

Leggi l'articolo e dacci un parere...