La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Non solo il più volte denunciato “clima irrespirabile” che avvelena i rapporti tra azienda e sindacato. Ma anche la fase di stallo del progetto Taranto Plus, con i relativi investimenti, il monitoraggio ambientale e quello sulla sicurezza. Eccola, la nuova trincea degli operai tarantini. E’ la raffineria Eni, quella da dove ieri è partito il nuovo allarme per la questione ambientale, in coincidenza con le torri di fuoco levatisi dai camini insieme al fumo denso e nerissimo. Due i

Leggi l'articolo e dacci un parere...