La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Minacciandolo con una pistola avrebbe estorto soldi, pacchetti di sigarette ma anche giocate al lotto ad un tabaccaio del rione Battisti. Tutto in cambio di “protezione”.Augusto Romanazzi, trentasettenne già conosciuto dalle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è finito nella rete dei carabinieri con la pesante accusa di estorsione. Una operazione che arriva proprio nel periodo in cui in città è tornato l’allarme racket.Romanazzi è finito dentro ieri sera quando i militari della stazione della Salinella, agli ordini

Leggi l'articolo e dacci un parere...