La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

PALAGIANELLO - Tradito dalla passione per i videopoker. E’ evaso dagli arresti domiciliari per andare dritto nel bar di un’area di servizio della statale 106 dove sono installate le macchinette mangiasoldi. Pasquale Carpignano, trentasette anni, ieri sera ha violato la legge perchè in quel locale c’erano gli apparecchi videopoker che lo aspettavano. Troppo forte l’attrazione per quegli aggeggi “infernali” che alla fine lo hanno fatto finire nei guai. Carpignano, che è già noto ai carabinieri della Compagnia di Castellaneta come un

Leggi l'articolo e dacci un parere...