La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Il pm Italo Pesiri ha notificato l’avviso di chiusura delle indagini preliminari alle 83 persone accusate, a vario titolo, di aver truffato il Servizio Sanitario Nazionale. Gli indagati, tutti residenti nel capoluogo jonico ed in alcuni comuni della provincia, ed in gran parte assistiti dall’avvocato Giuseppe Lecce, si sarebbero spacciati per persone indigenti, disoccupati o con un reddito familiare complessivo lordo inferiore alla soglia massima stabilita per legge, e per soggetti affetti da patologie per le quali è previsto

Leggi l'articolo e dacci un parere...