La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Ha gambizzato un barista dopo averlo inseguito con la moto. Ha sparato per vendetta. La vittima gli aveva intimato di non frequentare il locale. Michele D’Andria, quarantaduenne con piccoli precedenti penali, lavori saltuari come muratore, è stato fermato dai poliziotti della Squadra Mobile con la pesante accusa di tentativo di omicidio. Sin dal giorno della sparatoria verificatasi il 23 luglio in viale Jonio, allo svincolo per Lama, gli agenti lo stavano cercando. D’Andria era divenuto subito uccel di

Leggi l'articolo e dacci un parere...