La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - La protesta inscenata da Antonio Scarano, gestore del canile (abusivo) di Lido Azzurro provoca la reazione delle associazioni del territorio. Opinioni diverse, ma dal denominatore unico: la tutela dei cani. Rosanna Pisani del–l’Enpa dice di aver visitato, a sorpresa, quel canile: “Avevamo ricevuto lettere anonime che ci parlavano negativamente della struttura, così ho deciso di andarci di persona. Ho trovato però animali che stanno bene. Cinque di loro li abbiamo anche affidati. C’era anche una cagnetta cieca. Al di

Leggi l'articolo e dacci un parere...