La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Lo scontro, anche all’interno della stessa maggioranza, sulla variante Salinella, non piace a Confindustria e all’Associazione dei Costruttori Edili, ce ne ha discusso nei giorni scorsi. «A Taranto, come ad esempio dimostrano i recenti contrasti insorti in riferimento al Borgo — scrivono gli edili — piani e programmi, tanto di iniziativa privata quanto pubblica, diventano terreno di scontro politico anche all’interno delle maggioranze di governo con il solo risultato di consegnare un’intera città all’immobilismo ed al degrado». «Da tempo

Leggi l'articolo e dacci un parere...