La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

PALERMO - Imprese edili al collasso per il caro prezzi ed il caro gasolio. A lanciare l’allarme è l’Ance Sicilia. I costruttori siciliani lamentano che il caro petrolio e l’aumento del costo dei trasporti, il caro ferro il cui prezzo in cinque mesi si è triplicato da 200 a 630 euro a tonnellata, l’aggravio di costi di molti materiali per l’edilizia come il rame e la plastica, hanno pesanti ricadute sui bilanci di chi svolge l’attività edile, mentre i prezzi previsti

Leggi l'articolo e dacci un parere...