La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Comincia a svelarsi il mistero del divieto di balneazione sulla costa di San Vito. Innanzitutto i cartelli: sono due e delimitano i 500 metri che separano la costa dalla condotta sottomarina. E’ in quell’area che, secondo il Comune, non ci si può fare il bagno. L’ordinanza del sindaco risale al 25 marzo scorso. Ma i due cartelli hanno fatto la loro comparsa solo il 14 agosto. Perché tanto tempo dopo, mettendo così in apprensione le migliaia di bagnanti

Leggi l'articolo e dacci un parere...