La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - “Fate fuori Alessandro Cimoli”. L’ordine sarebbe stato impartito dal boss Cataldo Ricciardi. La condanna a morte sarebbe stata decretata per uno sgarro che avrebbe compiuto la vittima designata. Un bidone per un chilo di cocaina rifilato ad un parente del boss. Ricciardi da tempo detenuto in carcere ha però a suo tempo sconfessato le dichiarazioni rese da Matteo Basile, ora collaboratore di giustizia, del delitto di Alessandro Cimoli, ucciso nell’ agosto di due anni fa. L’imputato aveva

Leggi l'articolo e dacci un parere...