La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - La mancanza di acqua nel pieno centro cittadino ha messo nel luglio scorso letteralmente in ginocchio il settore della ristorazione tarantina. Molti commercianti furono costretti ad abbassare le saracinesche perché, mancando l’acqua potabile, era di fatto impossibile assicurare igiene ai consumatori. A provvedere alla chiusura di altri esercizi, che cercarono di continuare in ogni caso l’attività, utilizzando dei sistemi di approvvigionamento non proprio a norma, furono invece gli ispettori dell’Azienda sanitaria locale. Furono proprio questi tecnici, infatti, che con un

Leggi l'articolo e dacci un parere...