La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Non siamo ancora ai manifesti con lo slogan “Ho il cuore nero”, ma a Taranto la demarcazione tracciata da Gianfranco Fini non deve essere piaciuta granché. Anzi. Anche qui, come a Roma e nel resto d’Italia, le parole del presidente della Camera sull’antifasci-smo come valore imprescindibile dell’Italia Repubblicana rischia di produrre una diaspora tutt’altro che indolore. I primi a mettere i paletti per arginare le parole del loro leader sono stati quelli di Azione Giovani Taranto, che non considerano l’antifascismo

Leggi l'articolo e dacci un parere...