La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Quella povera bestia - è proprio il caso di dire - è rimasta lì per due giorni. Ad imputridire sotto il sole cocente e ad emanare odori nauseabondi. Un cane morto chissà come ha dato il benvenuto a chi la domenica vorrebbe trascorrere qualche ora tra le bancarelle del mercatino delle pulci. La carcassa, legata con del fil di ferro, era appoggiata all’interno di un cartone. Forse il cane è morto per cause naturali o di stenti e qualcuno

Leggi l'articolo e dacci un parere...