La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

Gentile direttoreanche Taranto ha detto no al rigassificatore, dopo Brindisi, un vero problema per la nostra Regione. La Puglia aveva deciso “responsabilmente” di assicurare il proprio contributo alle ragioni di Stato, contribuendo a ridurre la dipendenza del nostro Paese dalle importazioni di gas dall’estero e garantendo, con il Pear, il programma ener¬getico regionale, la realizzazione di un impianto sul territorio regionale. Senza specificare dove, ma escludendo la sede di capobianco a seguito del pronunciamento contrario del consiglio comunale di Brindisi

Leggi l'articolo e dacci un parere...