La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

MARTINA F. -Al via domani sera la seconda opera in cartellone del 35° Festival della Valle d’Itria, Re Lear di Antonio Cagnoni, una tragedia lirica in quattro atti e sette parti su libretto di Antonio Ghislanzoni, (lo stesso che scrisse l’Aida di Verdi) in prima rappresentazione assoluta. L’opera infatti, benché fu composta nel 1893 venne consegnata dal sessantottenne Cagnoni agli editori Guidici e Spada di Torino nel 1896, anno della sua morte per essere pubblicata solo nel 1900 e mai rappresentata,

Leggi l'articolo e dacci un parere...