La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Un referto atteso per mesi, ma con ancora troppi punti oscuri sui quali la magistratura italiana intende fare luce. L’autopsia non convince, e si riapre l’inchiesta relativa alla morte in Tunisia, un anno fa, di Gabriella Lacatena. La giovane tarantina, che avrebbe compiuto 23 anni a settembre, il 15 agosto scorso si trovava nel villaggio turistico di El Kebir, quando si accasciò improvvisamente sulla sabbia dorata della spiaggia di Biserta. Da lì Gabriella non si sarebbe più rialzata. Una

Leggi l'articolo e dacci un parere...