La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Armi e pizzini: dopo l’assoluzione chiesto il risarcimento danni nei confronti dello Stato di oltre un milione di euro, per ingiusta detenzione, per il Giovanni e Cosimo Briganti, padre e figlio, rispettivamente di sessantatrè e quarantasette anni. Il maxi-risarcimento danni, che ammonta a 516mila euro ciascuno, è stato richiesto dal loro difensore, l’avvocato Giuseppe Lecce. Gli imprenditori ortofrutticoli furono arrestati insieme a un imprenditore calabrese e ad un commerciante tarantino . Furono fermati dai carabinieri tra Torricella e

Leggi l'articolo e dacci un parere...