La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Una esecuzione in piena regola. Dietro la quale potrebbe esserci l’invasione di campo da parte di un uomo legato ad un gruppo criminale in una zona sotto il controllo di un altro sodalizio. Almeno, è questa una delle ipotesi investigative per decifrare la morte di Massimo Orsini. Il 37enne tarantino, pregiudicato, è stato trovato senza vita alla periferia nord del capoluogo, nelle campagne vicine all’ippodromo Paolo VI. La sua potrebbe essere interpretata come punizione esemplare e messaggio chiaro e

Leggi l'articolo e dacci un parere...