La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - I fumi dell’Eni hanno annerito il lunedì mattina dei tarantini. Poco dopo mezzogiorno due torri torcia della raffineria hanno cominciato a sfiammare dando vita ad una inquietante e vasta fumata nera. I fumi hanno subito invaso il cielo ristagnando a lungo sulla città vecchia e sui Tamburi. Poi il vento li ha spediti verso Statte e Paolo VI. A provocare la fumata la necessità di bruciare grosse quantità di combustibili per motivi di sicurezza nelle torri torce. In

Leggi l'articolo e dacci un parere...