La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - Prima udienza e primo rinvio, questa mattina, per il processo ai presunti violentatori di Carmela, la ragazzina di 13 anni del quartiere Paolo VI morta suicida il quindici aprile dello scorso anno. I difensori dei due imputati, minorenni all’epoca dei fatti, hanno chiesto la messa alla prova per i loro assistiti. L’udienza presieduta dal giudice Laura Picaro è stata sospesa, e riprenderà a dicembre. La tesi portata avanti dalla difesa è quella che la vittima fosse consenziente, ma in

Leggi l'articolo e dacci un parere...