La presente notizia è prelevata per mezzo di feed Rss del servizio "TarantoSera"

TARANTO - E’ entrato gridando, pistola in pugno e cappuccio sul volto. Ha fatto la voce grossa ma appena gli occhi si sono posati sulla vittima designata e sul coltello da lavoro che brandiva in mano in quel momento s’è fatto decisamente meno arrembante. Ha incrociato lo sguardo con quello del macellaio che avrebbe voluto svaligiare.Il commerciante non ha ceduto, non ha tradito neppure un’emozione.Ha fulminato il bandito, il quale è fuggito a piedi, rinunciando ad ogni proposito bellicoso.E’ quanto successo

Leggi l'articolo e dacci un parere...